Università degli Studi di Padova

24.07.2014 | solo testo | mappa | help

Insegnamento



Denominazione:
Lingua spagnola (M-Z)

Anno accademico 2009/2010
Docente responsabile: Cassani Alessia
SSD (Settore scientifico-disciplinare di riferimento del corso): L-LIN/07
Corso di laurea di appartenenza: SSE-PIE SSE-SPI SSE-TSP
Numero di CFU attribuiti: 9
Numero di ore di lezione: 63
Esame standard
Anno di corso: N.D.
Semestre: 2° sem
Sede: Padova
DataInizio: N.D.
DataFine: N.D.
Prerequisiti e/o eventuali propedeuticità: N.D.

Programma:
Il corso di Lingua spagnola previsto nel secondo anno (9 crediti) presuppone una conoscenza a livello B1 come requisito minimo.
Gli studenti che ritengono di avere una conoscenza della lingua spagnola adeguata al livello B1 potranno sostenere il TEST che verifica tale raggiungimento (vedi per il fac-simile e altre notizie, pag. prof. Cancellier in piattaforma moodle).
I principianti e coloro che non superano il test (le date corrispondono agli appelli ufficiali degli esami scritti, la cui ultima possibilità per quest'anno accademico sarà a febbraio 2010) sono tenuti a seguire le esercitazioni di lettorato dei CEL (collaboratori ed esperti linguistici) di durata annuale, per i principianti, e semestrale (da ottobre 2009 a febbraio 2010) per i progrediti che tuttavia non hanno superato o sostenuto il test. Altra posibilità in tempo utile per quest'anno: Diploma del Corso di Lingua a Siviglia (UIMP, previsto tra febbraio e marzo 2010).
Nel primo anno di corso quindi tutte le matricole sono tenute ad aver superato il TEST grammaticale che verifica il raggiungimento del livello B1. La prova, che non prevede crediti, dà tuttavia una valutazione orientativa ed è assolutamente propedeutica al corso del docente ed è quindi IMPORTANTE CHE VENGA AFFRONTATA NEL I ANNO DI STUDI.
Solo gli studenti che superano la prova grammaticale potranno frequentare il corso della docente (e le relative esercitazioni dei CEL), previsto nel secondo anno e sostenere l’esame da 9 crediti.
Per gli orari e i programmi delle esercitazioni dei CEL consultare il sito della Facoltà e le pagine corrispondenti.
Tabella di equipollenza del test grammaticale, livello B1: 1. Diploma DELE (intermedio, B1), 2. Diploma della Universidad Menéndez y Pelayo - UIMP(corsi invernali a Siviglia ed estivi a Santander).

OBIETTIVI FORMATIVI E CONTENUTI: Il Corso di Lingua Spagnola (dopo il test propedeutico) viene suddiviso in due moduli: 1. Lingua e Traduzione che prevede una prova finale scritta. 2. Lingua e Cultura che prevede una prova finale orale (scritta e orale per i frequentanti della dott. Cassani).

I corsi della dott. Cassani inizieranno nel secondo semestre (le modalità dell'esame per frequentanti verrà reso noto durante le lezioni).

Le esercitazioni dei CEL hanno inizio a partire da ottobre.

Le esercitazioni di grammatica per il superamento del Test grammaticale sono annuali mentre le esercitazioni per il sostegno dei corsi di Lingua e Traduzione e di Lingua e Cultura (dott. Cassani) saranno semestrali; iniziano ad ottobre e si ripropongono a febbraio.

1. LINGUA E TRADUZIONE
La partecipazione al modulo di Lingua e Traduzione suppone una conoscenza già acquisita dello spagnolo a livello elementare. Chi non la possegga potrà avvalersi del lettorato, ossia dell'attività sussidiaria e integrativa dei CEL, dott.sse Ana Cazorla e Ysabel Olmo, che permetterà di ottenere un buon livello dello spagnolo di base (livello B1 del Quadro di Riferimento Europeo), indicativamente quello del manuale di Luordes Miquel, Neus Sans, Rápido, rápido, Barcelona, Difusión, 2008 (con cd. , Libro del alumno e Cuadernos de ejercicios). Questo livello corrisponde alla prova grammaticale integrativa dell'esame globale di Lingua e traduzione. La prova grammaticale comprende una serie di esercizi che prevedono conoscenze di grammatica, di lessico, la descrizione di una scena rappresentata e la traduzione di qualche frase dall'italiano in spagnolo. Gli studenti prepareranno l'esame frequentando le lezioni di lettorato dei CEL (le lezioni di lettorato cominciano a ottobre: vedi orari nelle pagine rispettive dei CEL).
Il corso di Lingua e Traduzione si propone di fornire una metodologia teorica e pratica dell'attività traduttiva e (scritta e orale) nelle sue varie articolazioni a partire da testi generici, letterari e specialistici con particolare riferimento agli aspetti microlinguistici inerenti alla tipologia dei corsi di laurea. Lo scopo del corso è inoltre quello di portare a una riflessione metalinguistica dello spagnolo nelle sue strutture linguistiche e retoriche, nei diversi livelli e registri di comunicazione (scritta e orale) su base anche contrastava (italiano/spagnolo), nonchè a fornire gli strumenti per una certa competenza di comprensione e rielaborazione critica. Certa attenzione sarà dedicata, nelle sue linee più generali, anche alla modalità dello spagnolo in America.

2. LINGUA E CULTURA: Verranno trattati a grandi linee e in lingua spagnola alcuni aspetti significativi (storici, geografici, economici, politici, sociali e di cultura generale) della Spagna e dei paesi ispanofoni americani, focalizzando i temi, nel contesto nazionale e nelle relazioni internazionali, attraverso fonti originali e critiche. Il corso intende fornire gli strumenti comunicativi, linguistici e critici, atti a comprendere le realtà contemporanee spagnole e ispanoamericane.

ATTENZIONE:

1. LINGUA SPAGNOLA I e LINGUA SPAGNOLA II - DM 509
Gli studenti (DM 509) devono adeguare la loro frequentazione ai corsi del nuovo DM 270. In pratica, per Lingua Spagnola I dovranno frequentare i corsi di lettorato di Grammatica (che con il nuovo ordinamento è il test propedeutico) e il corso di Lingua e Traduzione insieme agli studenti del 270, mentre per Lingua Spagnola II dovranno frequentare il corso di Lingua e Cultura - acceso ancora e solo per quest’anno - per il DM 509 e tenuto dalla prof. Cancellier.

2. VECCHIO ORDINAMENTO E ORDINAMENTO "ARCAICO" (corsi quadriennali): Gli studenti del vecchio ordinamento dovranno sostenere un test (il cui voto verrà registrato nel libretto come voto d'esame per il II anno) che comprenderà una serie di esercizi che prevedono conoscenze di grammatica, di lessico, la descrizione di una scena rappresentata e la traduzione di qualche frase dall'italiano in spagnolo. Prepareranno l'esame frequentando le lezioni di lettorato che hanno inizio a ottobre. Il test (ossia la verifica grammaticale e di uso della lingua) corrisponde al livello B1 del Quadro di Riferimento Europeo: vedi sopra; Gli studenti dell'ordinamento "arcaico" dovranno sostenere lo stesso test (come sopra) ma non registreranno il voto sul libretto. Il voto verrà inglobato nella prova complessiva del III anno. Per il corso di III anno gli studenti del vecchio ordinamento e dell'ordinamento "arcaico" frequenteranno i due moduli dei nuovi corsi dell'ordinamento triennale: 1) Lingua e Traduzione e 2) Lingua e Cultura. Come per gli studenti dell'ordinamento triennale, sosterranno le prove previste per il primo modulo e il secondo modulo, secondo il nuovo programma stabilito. Per superare l'esame tutte le prove devono risultare sufficienti e saranno tutte prese in considerazione per il voto finale. ALTRE INFORMAZIONI: Gli studenti non frequentanti si atterranno ai testi di riferimento sopra elencati. Per la preparazione linguistica potranno inoltre utilizzare il materiale a disposizione nel sito internet del laboratorio linguistico e altri materiali pubblicati.


Risultati di apprendimento previsti:


Testi di riferimento:
TESTI DI RIFERIMENTO (LETTORATO per test propedeutico): Luoudes Miquel, Neus Sans; Rápido, rápido, Barcelona, Difusión, 2008 (con cd., Libro del alumno e Cuadernos de ejercicios).

Bibliografia consigliata per test propedeutico e modulo Lingua e traduzione:

1. A . Cazorla, Test y Ejercicios de español, Ed. Rinoceronte, Padova, 2002.

2. M. Arciniega de la Helguera, Español. Gramática progresiva. Cuadernos de Ejercicios. Nivel Inicial 1 y 2 y Nivel Intermedio 1, Milano, Modern Languages, 2004.

3. L. Gómez Torrego, Gramática didáctica del español, Madrid, Ediciones SM, 1997.

4. Curso Multimedial " Dime más" - Laboratorio Linguistico del CLA

5. Alicia Jiménez, Juan Fernández, Elementos de Gramática Española. Grammatica contrastiva con percorsi di autovalutazione, Petrini Editore, 2007.

6. Ysabel Olmo, Ejemplos de traducción, Padova, ed. Libreria Rinoceronte, 2000.

7. Ana Cazorla Cáceres, Test y ejercicios de español, Padova, ed. Libreria Rinoceronte, 2002.

8. Ana Cazorla Cáceres, Del español al italiano. Análisis comparativo y modelos de traducción, Padova, ed. Libreria Rinoceronte, 2002.

9. Problemas y modelos de traducción (si trova all'indirizzo del Centro Linguistico: http://claweb.cla.unipd.it).

Altri materiali verranno indicati durante lo svolgimento delle lezioni.

PER LA PARTE DI LINGUA E CULTURA. TESTI DI RIFERIMENTO:

1. Pilar Sánchez Otín, Dos siglos de historia de España, 1808-2008, Padova, Edizioni Libreria Rinoceronte, 2008.

2. Pilar Sánchez Otín, Aproximación a la geografía de España, Padova, Edizioni Libreria Rinoceronte, 2008.

I materiali per i frequentanti del corso della dott. Cassani verranno indicati durante il corso.


Modalità di erogazione e organizzazione della didattica: Tradizionale

Metodi di valutazione (prova scritta, orale, etc.): 1. TEST grammaticale (propedeutico): Test di grammatica Livello B1, propedeutico al Corso di Lingua Spagnola del II anno. Il superamento di questa prova dev’essere conseguito entro il primo anno.
2. Modulo di LINGUA E TRADUZIONE: Prova scritta che comprenderà un dettato, una traduzione dallo spagnolo all’italiano, una traduzione dall’italiano allo spagnolo e una prova grammaticale. Il tutto per il raggiungimento del livello B2 del Quadro Comune di Riferimento Europeo per le Lingue.
3. Modulo di LINGUA E CULTURA: L'esame consiste in una prova sul programma presentato durante il corso e rinforzato dalla lettura di testi. Verrà valutata, oltre la competenza nozionistica e critica, anche la capacità di esprimersi in lingua spagnola. Gli studenti frequentanti della dott. Cassani integreranno con una prova orale, durante gli appelli ufficiali, sui contenuti del testo di Geografia. Gli studenti non frequentanti faranno una prova orale sui contenuti dei libri di Storia e Geografia della Spagna, nonché l’accertamento orale di competenze linguistiche quali la pronuncia corretta con la lettura di un brano e la conoscenza approfondita dello spagnolo nei vari livelli linguistici (fonetica, morfosintassi, lessico etc.).


Eventuali supporti alla didattica: Eventuali supporti alla didattica: Esercitazioni dei CEL (collaboratori ed esperti linguistici): dott.sse Ana Cazorla e Ysabel Olmo.
Frequenza: N.D.
Lingua di insegnamento: Italiano

Note:


Azioni

Link veloci

 

News

20/05/2013
LAUREE GIUGNO 2013 - AVVISO IMPORTANTE
leggi il contenuto »